PROGETTI SPECIALI

MIURA (Multipurpose Innovative Ultralight Ability Chair)

Atlantica ha sviluppato il progetto di una Carrozzina modulare, producendone un Prototipo, chiamato MIURA, inizialmente pensato per essere un prodotto per paraplegici ma dalle molteplici applicazioni; il Prototipo che Atlantica sta realizzando, con la importante collaborazione e finanziamento di NAVARM, è una Carrozzina modulare, la cui maggioranza delle componenti è stampabile in 3D ed il resto è COTS, ovvero reperibile facilmente sul mercato e dal costo contenuto; il telaio è Modulare, dunque è possibile stampare altri moduli o componenti per variarne/ampliarne l’utilizzo e le funzioni.
Il telaio risponde alle esigenze più severe, senza però rinunciare alla semplicità d’uso e di manutenzione; dotato di sospensione posteriore regolabile, larghezza regolabile e due moduli motore in grado di garantire prestazioni elevate e con elettroniche totalmente regolabili in funzione delle esigenze.
L’attuale fase prevede lo sviluppo di un Modulo “Fuoristrada”per carrozzine e per trasporto feriti su barella in maniera semiautonoma, con un carico massimo di 100kg; MIURA consente l’attacco di barelle rigide o semirigide con una motorizzazione on board in grado di viaggiare ad una velocità massima di 30km/h con una rumorosità estremamente ridotta e un’autonomia di oltre 30km
Oltre al Modulo Fuoristrada è possibile integrare MIURA con altri Moduli di facile trasporto trasformandola in Carrozzina da NEVE/SCI, da Tennis/Basket, da Handbike, etc.
E’ stato inoltre collaudato il modulo SCALE, di facile trasportabilità, che consente l’utilizzo della carrozzina in modalità “cingolata” per consentire di superare anche un ostacolo rappresentato da una rampa di scale.

MIURA 2.0

Con questo progetto di Ricerca e Innovazione, Atlantica intende fare evolvere il proprio prodotto MIURA da semplice prototipo ad uno adatto alla piena industrializzazione dello stesso; la Carrozzina sarà disponibile, a costi contenuti, con sistema di controllo (webapp) in streaming Wi-Fi, per il monitoraggio dei  parametri dell’utente (peso, postura, ripartizione dei carichi) personalizzando il prodotto sulla base delle specifiche esigenze di ciascun utilizzatore; essendo una Carrozzina modulare ciascun utente potrà “disegnare” il proprio modulo, adattandolo alle proprie esigenze, utilizzando la piattaforma online di Atlantica  che utilizza tecnologia Blockchain; gli utilizzatori potranno ideare e stampare quella specifica componente, condividendo con tutti le evoluzioni; la tecnologia Blockchain consentirà di monitorare i movimenti e le condizioni di movimento dell’utente, per creare una sorta di mappa dei percorsi abituali; potranno essere  personalizzati anche il SW, la grafica della WEB app., i parametri della batteria e dei motori.

Obiettivo sarà quello di avere una carrozzina moderna, “SMART”, a basso costo.

KORIS

Atlantica Digital, ha acquisito dalla società Gyala S.r.l., il “Ramo d’Azienda” operante nell’ambito civile della CyberSecurity per lo sviluppo di prodotti e soluzioni ad alto contenuto tecnologico, denominato “Prodotti e Soluzioni per il Mercato Civile”; tra le attività acquisite, rientra il progetto «KORIS», già approvato dal MISE, nell’ambito del “Fondo per la crescita sostenibile”.

Atlantica intende realizzare, con il progetto Koris, una soluzione di CyberSecurity per la protezione dei sistemi IT/OT in ambito industriale, sviluppando gli aspetti legati alla protezione dei dati e delle infrastrutture; KORIS permetterà l’automazione dei processi di detection e reaction a fronte di attacchi esterni, sarà in grado di individuare tempestivamente ogni anomalia a livello di rete o di funzionamento di ogni singolo programma di ogni computer dell’infrastruttura IT o della rete di automazione industriale OT, di analizzare la situazione complessiva e, sulla base dello stato generale del sistema e di una base di conoscenza specifica per ogni tipologia di infrastruttura.

La piattaforma avrà la possibilità di prendere decisioni automatiche, applicando azioni di reazione e contenimento degli incidenti e fornendo dettagliate istruzioni operative agli operatori, anche se non esperti di CyberSecurity.

SMEM 2.0

Come evoluzione del proprio prodotto di Smart Metering, Atlantica con SMeM 2.0 intende realizzare un unico sistema di telelettura e telegestione, dedicato al mercato residenziale e industriale, diversificato per tipologia di servizio (Elettrico, Gas, Acqua, Calore) e per tecnologia Punto-Punto (PtP) e Punto-Multi-Punto (PmP).

Il progetto comprende più componenti dedicate a svolgere specifici compiti; la piattaforma fornirà un insieme di funzionalità grafiche che permetteranno all’utente di monitorare e gestire la propria rete multiservizi scegliendo tra Gas, Elettrico, Acqua e Calore.

Potrà essere integrato con nuovi servizi/funzionalità, sulla base delle esigenze dei clienti e del mercato; in ambito industriale integrerà l’insieme delle logiche di business per la gestione dei servizi di utility, realizzando anche componenti per la connessione verso gli apparati che differiscono per tipologia di contatore (Gas, Acqua, Elettrico, Calore) tecnologie di comunicazione ( PLC, LPWA, NB-IoT, WMBUS,…) e protocollo; SMeM 2.0 sarà un prodotto evoluto rispetto alle soluzioni attualmente sul mercato, sia a livello di architettura del SW che a livello di Data Base, rendendo possibile la gestione delle misure in un contesto di Big Data, alla raccolta di dati (letture, eventi, allarmi), alla loro memorizzazione, alla configurazione degli apparati, alla interazione con sistemi esterni, etc.

SECURITY 2.0

Come evoluzione del proprio prodotto di Security «SAM», Atlantica intende utilizzare le più avanzate tecnologie IT per integrare, all’interno di un’unica piattaforma, le elaborazioni critiche, così da garantire la sicurezza globale dell’infrastruttura IT e, al contempo, di mettere a disposizione un riferimento unico per le operazioni di audit, comprese quelle a finalità forense.

In questo ambito, presso la SW Factory che Atlantica Digital sta aprendo a Rende (CS), sarà sviluppata la piattaforma per il monitoraggio e l’accertamento di responsabilità delle utenze, come da normativa GDPR, in modalità Agentless, attraverso la raccolta degli elementi di prova maggiormente attendibili, per attribuire le responsabilità e il livello di coinvolgimento delle persone rispetto ad attività fraudolente o dannose; sarà possibile avere piena deterrenza delle frodi attuate dagli amministratori dei sistemi, impendendo altresì la possibilità di manipolazione di tracce relative ad attività improprie ed eventuali impatti reputazionali derivanti dalle possibili frodi riscontrate; sarà quindi realizzata un’unica piattaforma integrata di Cybersecurity per gestire tutti gli aspetti di sicurezza legati alla gestione del ciclo di vita delle identità, al Log Mgmt, al monitoraggio video delle attività degli amministratori, al Data Control su End-Point, alla Banca Password digitale, etc.

2VITA-B

2VITA-B “VETERAN VIRTUAL TRAINING FOR AGING BLOCKCHAIN” è un progetto di ricerca inteso a definire uno strumento per il recupero di memoria dei Veterani affetti dal “PTSD (Post-Traumatic Stress Disorder) e delle persone affette da patologie neurodegenerative; il progetto, finanziato da NAVARM, intende altresì esplorare gli ambiti del trasferimento sicuro dei dati clinici, adottando specifiche soluzioni di Blockchain; grazie all’interazione dei sistemi vocali e visivi delle tecnologie di Cognitive Computing, sarà possibile raccogliere ed organizzare dei frammenti di memoria audiovisivi e organizzarli per generare dei sentieri di memoria  personalizzati, da utilizzare come stimoli cognitivi in grado di richiamare le memorie dei Veterani/Pazienti, con l’effetto di migliorare il loro benessere e i rapporti con i “Caregiver” formali (medici e infermieri) e informali (familiari).

Sarà sviluppata la soluzione tecnologica per la gestione in sicurezza del trattamento dei dati clinici dei pazienti e dei loro ricordi più intimi; il risultato sarà un applicativo che potrà essere utilizzato come strumento riabilitativo e di supporto per veterani, ma anche per i Civili che siano stati soggetti ad un evento traumatico, con conseguenti sofferenze di carattere psicofisiologico, ovvero per tutti coloro che siano soggetti a malattie neurodegenerative.

MICRO FARM 4.0

L’obiettivo del progetto è fornire un supporto reale alla Logistica e all’Esercito durante operazioni di medio e lungo periodo, facilitando la produzione alimentare in loco e fornendo prodotti di alta qualità in modo programmato, operando all’interno di protocolli ben definiti, di facile applicazione e dal rendimento sicuro. Il progetto permette di progettare un impianto pre-assemblato in container standard, trasportabile, stoccabile e utilizzabile in qualsiasi circostanza.

Il progetto sarà realizzato in collaborazione con la Startup innovativa AGRI ISLAND Srl e l’Università di Roma Tor Vergata ed utilizzerà soluzioni tecnologiche relative a Human Sciences, Information and Signal Processing Technology, Manufacturing Processes/Design Tools/Techniques, Techniques and Systems for Production Manufacturing, Health and well-being, Logistics, etc.